freimaurer175 v-contentgross

Massoneria e Società

 

Deve essere chiaramente compreso da ogni membro dell'Ordine che la sua appartenenza alla Massoneria non lo esime in alcun modo dalle sue responsabilità verso la società in cui vive.

L' impegno che il nuovo Iniziato prende in Loggia è anche quello di essere esemplare nell'adempimento dei suoi doveri civili, nelle forma più ampia della concezione, e quindi applicata alla sua vita privata e pubblica, al suo comportamento negli affari e nella vita professionale. 

Rispetto della Legge: La Massoneria chiede ai suoi membri il rispetto dellla legge del Paese dove risiedono e lavorano. 

Princìpi: I Princìpi della Massoneria in alcun modo entrano in conflitto con i doveri che i membri hanno come cittadini, sia al lavoro o a casa o nella vita sociale, ma al contrario favoriscono e rafforzano l'adempimento delle responsabilità sia pubbliche che private del Libero Muratore.
Così che non c'è conflitto d'interessi tra gli obblighi del Massone e i suoi doveri civili. 

Uso dell'appartenenza all'Ordine: Un Libero Muratore non deve usare la sua appartenenza all'Ordine per promuovere i suoi, o di qualsiasi altro, affari professionali o interessi particolari. Questo divieto viene ricordato numerose volte durante i primi anni al nuovo iscritto, cosi che nessun Massone può pretendere di non esserne a conoscenza. Un Libero Muratore che trasgredisce questa regola può essere sospeso dalle attività Massoniche o persino espulso. 

Famiglia: La Massoneria non chiederà mai ad un suo membro di recare nocumento alla sua famiglia chiedendogli di dedicare troppo tempo alla Istituzione e neppure chiedendogli somme di denaro a favore dell'Ordine o costringendolo ad agire in qualche modo contro i suoi personali interessi. 

Dovere di Cittadino: Il dovere del Massone come cittadino sarà sempre prevalente contro qualsiasi obbligazione presa verso un altro Libero Muratore, e ogni tentativo di proteggere un Massone che ha agito con disonore o contro la legge, o che ha agito per conferire un indebito vantaggio ad un altro Massone è contrario a questo primo dovere. 

Difficoltà personali o economiche: Se venisse provato che qualsiasi fallimento personale o difficoltà negli affari di un cittadino fosse attribuibile ad "influenza Massonica", si prenderà in serio conto la questione, perchè questo è in contrasto con i Princìpi della Massoneria. 

Segretezza: La Massoneria non è una società segreta, ma le riunioni di Loggia, come le riunioni di molte altre associazioni sociali e professionali, sono private e aperte solo ai membri. Gli scopi e i principi della Massoneria non sono segreti e possono essere letti su questo sito, così come una copia delle Costituzioni del Grande Oriente d'Italia che può essere scaricata liberamente.
I cosiddetti "segreti" della Massoneria riguardano solo i modi tradizionali di riconoscimento fra Fratelli.
In una conversazione fra membri e non membri c'è veramente così poco che un Massone non possa discutere sulla Massoneria.
Al Massone non è fatto divieto di far conoscere in pubblico la sua appartenenza all'Ordine.

© 2004/2017 - Sito Ufficiale della Loggia Heredom 1224 di Cagliari - C.F. 92171500926 

top